Paste your Bing Webmaster Tools verification code here

Un articolo molto pratico e di facile lettura…

Mettiamoci dalla parte del cliente !

  • Quali obiettivi ho ?
  • Come fare per raggiungerli ?
  • Il venditore che sto per incontrare sarà all’altezza delle mie aspettative oppure è il “solito mordi e fuggi” ?

Vediamo cosa fare per capire meglio la persona che arriverà alla scrivania…

ECCO ALCUNI SPUNTI DI RIFLESSIONE:

Facciamo domande aperte, non fermiamoci al puro costo del noleggio, andiamo oltre.. verifichiamo se la persona che abbiamo di fronte :

  • Lavora per un fornitore serio, da anni sul mercato
  • Se ha esperienza nella posizione
  • Quale valore aggiunto può dare
  • Quanti e quali clienti ha già servito ?
  • Ha nei prodotti da stampa il suo core business oppure (ad es.) vende Informatica in generale

Clienti soddisfatti

Normalmente se un commerciale  risponde in maniere completa a delle domande personali e/o che esulano lo stretto motivo della visita, ci sono ottime possibilità che state parlando con un professionista che non ha paura di esporsi e che probabilmente dopo la vendita sarà a disposizione per dare tutto il supporto necessario per costruire un rapporto duraturo.


 

Ecco alcune risposte che sono state date alla domanda:

Cosa ritenete importante nella scelta del fornitore  ?

  • Qualità del servizio PRE e POST vendita
  • Costi di noleggio
  • Costi di assistenza (canone, costo pagina, costo eccedenze)
  • Capacità nella gestione globale del servizio di manutenzione in strutture con uffici diffusi sul territorio
  • Celerità delle risposte alle domande commerciali amministrative e tecniche
  • Presenza di un riferimento costante nel tempo a cui rivolgersi per ogni evenienza
  • Rifornimento dei materiali di consumo veloce e con scorta (o con software dedicato)
  • Qualità del prodotto offerto
    • numero di interventi tecnici
    • qualità della pagina stampata
    • rumorosità
    • facilità nell’uso
    • semplicità del cambio dei toner
    • consumi energetici
    • durata della qualità complessiva negli anni

Ci sono troppi improvvisati, l’unico modo per competere e vincere è trovare nel lavoro un divertimento e pensare al cliente non come ad una persona su cui lucrare ma un partner con cui lavorare per anni.

A presto.