Come valutare un fornitore di stampanti multifunzioni

Considerare i parametri giusti per valutare un fornitore di stampanti multifunzioni è fondamentale per scegliere in maniera corretta un partner con cui si collaborerà per diversi anni.

Premetto che se stiamo parlando di una sola apparecchiatura ed il volume di stampa è basso, diciamo sotto una risma al mese con poche stampe a colori in A4, UN FORNITORE VALE L’ALTRO, anzi il consiglio è di rivolgersi direttamente alla grande distribuzione in quanto la consulenza di un venditore dedicato non è indispensabile

 Diverso è il caso in cui il nostro volume di stampa è importante e ci serve ad es.

  • Un’analisi completa del nostro parco installato
  • Delle apparecchiature economiche, ecologiche, semplici da usare e molto resistenti all’uso anche in ampi gruppi di lavoro
  • Caratteristiche avanzate come : la scansione in PDF-PDF/A,  stampa da Mac/Linux, As 400, windows di tutte le versioni, da android/Ios, pinzatori, stampa su banner, utilizzo del cartoncino anche in fronte retro…

In questi casi è meglio contattare un’Azienda specializzata… ed ecco il punto : COME SCEGLIERE IL FORNITORE ?

In passato avevo già elencato, QUI, alcune caratteristiche differenzianti, vorrei ora aggiornare l’elenco:

  • Numero delle marche rappresentate
  • Numero dei tecnici dipendenti (non collaboratori a gettone)
  • Turn over dei venditori
  • Prezzo del noleggio e dell’assistenza tecnica/costo copia
  • Forma grafica dell’offerta
  • Numero dei venditori
  • Fatturato aziendale
  • Anni d’attività

Certo, alcuni di queste info non sono facili da ottenere, ma domandando comunque ci faremo un’idea di chi abbiamo di fronte.

NON cerchiamo solo il prezzo, a meno che non si stia parlando di centinaia di multifunzioni (ed in questo caso si aprono altri ragionamenti che affronteremo in un altro articolo in futuro) la differenza fra un’offerta ed un’altra sarà di qualche € al mese di noleggio che non cambiano la vita a nessuno ma che permetterebbero ad esempio di scegliere un’Azienda leggermente più cara ma che al posto dell’economicità, a tutti i costi, ha deciso di proporre al mercato un prodotto più di qualità e/o scegliere consulenti commerciali specializzati con anni di esperienza e non improvvisati.

Non dobbiamo scavare molto a fondo, usiamo il nostro istinto e scegliamo il fornitore che più ci sembra AFFIDABILE valutandolo anche con questi semplici parametri:

  • Quanto tempo ci dedica ? 
  • Se ci lascia il suo numero di cellulare e risponde anche al di fuori degli orari di lavoro
  • Se il prezzo proposto è in linea con la media del mercato, non necessariamente il più basso.
  • In quanto tempo trova le risposte ai quesiti che gli poniamo (se le trova…)

Non fermiamoci alle apparenze, è meglio approfondire il tutto senza fermarsi al prezzo che SEMBRA il più basso, spesso nasconde incognite non piacevoli, a presto.

“Il prezzo è quello che paghi. Il valore è quello che ottieni”
(Warren Buffett)