Multifunzione FAQ Risposte

Cercate la risposta alla Vostra esigenza

 

Densitometro Spettrofotometro Colorimetro

Fino a qualche anno fa, nel settore della stampa professionale, la qualità della valutazione cromatica dello stampato veniva effettuata dal personale esperto e/o dai clienti che confermavano o meno la rispondenza dei colori, il tutto era quindi molto soggettivo; ora la tecnologia ci consente di misurare in maniera scientifica il colore eliminando i rischi dell’interpretazione soggettiva; i principali strumenti tecnoclogici utilizzati sono Densitometro Spettrofotometro e Colorimetro.

Il controllo dei livelli cromatici deve essere eseguito in fase di avviamento, durante ed alla fine della stampa.

Principali Strumenti di Misurazione

Densitometro : Misurano la densità del colore ovvero controllano la quantità di inchiostro presente su di una pagina ed il colore risultante.

Spettrofotometro: Misurano le riflessioni della lunghezza d’onda dei colori trasformandola in numero. In particolare l’oggetto, ad esempio la pagina stampata, viene illuminato ed un rilevatore analizza quanta luce viene assorbita e l’analizza  tramite un computer. L’analisi viene eseguita su qualsiasi lunghezza d’onda della luce visibile.

Colorimetro: Analoghi agli spettrofotometri in quanto misurano  la quantità di colore che viene assorbita dall’oggetto ma con una particolarità ovvero che l’analisi viene eseguita solo con la misurazione del rosso, verde e blu.

Vengono anche usati per le calibrazione dei monitor, per analizzare il contrasto e la luminosità dello schermo televisivo, per il controllo di componenti elettronici, della qualità della stampa, in cosmetica ed in sanità.

Ricordiamo che anche per le multifunzione, quindi in generale per la stampa digitale, i parametri che possono modificare un output sono principalmente:

  • Umidità dell’aria
  • Umidità del supporto carta
  • Tipologia di carta (grammatura, porosità, punto di bianco, colore)
  • Temperatura del locale
  • Luminosità dell’ambiente
  • Quantità di pagine prodotte di seguito
  • Stato dei materiali di consumo

QUI un link alla pagina di Wikipedia relativa al colore

Alla base di tutto bisogna considerare la Legge di Beer-Lambert ovvero la correlazione direttamente proporzionale fra l’assorbimento della luce che attraversa un corpo e la concentrazione dello stesso.

QUI un approfondimento sulla legge di Lambert-Beer

Category: Grafica e Stampa
Hai trovato questa FAQ utile?
0
0